Home Dossier
COMUNITA' DI SANT'EGIDIO
La GUIDA "DOVE mangiare,
dormire, lavarsi" 2013

20ª edizione


L'assistenza agli "Amici per la strada" è un servizio che i volontari della Comunità di Sant'Egidio offrono quotidianamente ed il loro impegno credo che sia utile segnalarlo su un sito che tratta di Protezione civile, consultato da operatori istituzionali e volontari. Per questo motivo indichiamo il link dove è possibile visionare la GUIDA, un libretto che è una bussola da tenere in tasca per orientarsi nella città o da indicare a chi non la può consultare. La pubblicazione informa sui posti dove a Roma si può avere aiuto e accoglienza, dove mangiare, dormire e lavarsi.

sfoglia la guida



PDF Stampa E-mail

Clicca sul titolo per sfogliare la pubblicazione 

Pubblichiamo uno studio del Prof. Ing. Carlo Pace presentato a Codice Rosso la manifestazione sulla Protezione civile che si è svolta nel 2005 ad Ancona, patrocinata dall'ANCI e dalla Regione Marche

Articolo correlato (Fonte ANCI Rivista)

2. I VULCANI DI ROMA di Guido Giordano

Clicca sul titolo per sfogliare la pubblicazione 

PREMESSA - La città di Roma è situata nella zona distale dei plateau ignimbritici interdigitati del Distretto Vulcanico Sabatino a nord e del Vulcano dei Colli Albani a sud. L'organizzazione stratigrafica delle unità vulcaniche e vulcanoclastiche è stata inserita all'interno di uno schema di unità litosomatiche (ossia riferite a specifici edifici) definite da una precisa posizione stratigrafica e da una morfologia distinguibile che permette di identificare il centro (o i centri) di emissione. Nelle aree vulcaniche, infatti, la morfologia "è in genere ben relazionabile col tipo di attività, con il tipo di prodotti emessi e con i loro parametri fisici" (COMMISSIONE PER LA CARTOGRAFIA GEOLOGICA E GEOMORFOLOGICA, 1992). La posizione distale non è in realtà il luogo ideale per definire le unità litosomiche, la cui definizione necessita invece di una visione completa della geometria dei corpi rocciosi e delle superfici che li delimitano alla scala del vulcano. Così, le suddivisioni riportate in si riferiscono, per quanto riguarda il vulcano dei Colli Albani, all'organizzazione stratigrafica come è stata definita a seguito dei rilevamenti che coprono l'intero areale del vulcano relativi, oltre che al Foglio 374 “Roma”, ai fogli 387 "Albano", 388 "Velletri" e 375 "Tivoli", definite in GGIORDANO et alii, 2006a. Per quanto riguarda invece il Distretto Vulcanico Sabatino ci si riferisce al lavoro di DI FILIPPO (ed) (1993).

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I° MASTER IN PROTEZIONE CIVILE E TUTELA DEL TERRITORIO

on line la dispensa

Considerato l'alto valore sociale ed umanitario del Master in “Protezione civile e tutela del territorio” e constatata la validità dell'offerta didattica, www.protezionecivileonline.it  ha offerto il proprio contributo tecnico-scientifico alla Genuensis C.I.C. per il Master in questione, che si pone l'obiettivo di fornire specifiche competenze di settore a tutti coloro che volessero avvicinarsi o specializzarsi nella pianificazione, organizzazione ed intervento post-disastro, in caso di grandi eventi e di tutte le occasioni ove la Protezione Civile è chiamata ad operare. Le attività formative e corsuali sono state gestite, a livello amministrativo-contabile e didattico, dalla Genuensis C.I.C, che ha fatto tenere la lezione di "Disaster management" a docenti dello staff di http://www.protezionecivileonline.it//. Di seguito è possibile visionare la documentazione fornita ai partecipanti al Master.

    

sfoglia la dispensa